16. ottobre 2020 - 15:00
Libero Fluire, Quinto di Treviso
Condividi su:

Biosofia: l’incontro con l’Essere della Biografia | venerdì, 16. ottobre 2020

Introduzione

Noi siamo spiriti che fanno un’esperienza umana, unica e irripetibile, che chiamiamo Biografia. Tuttavia quando non siamo coscienti delle immense forze spirituali che agiscono nella vita, perdiamo il significato degli eventi. Il lavoro biografico ci aiuta a riconoscere le nostre potenzialità, a compiere scelte coscienti per la nostra evoluzione spirituale. Il seminario è orientato all’applicazione pratica del diagramma di vita, inserendolo all’interno di uno spazio di lavoro sottile.



Biosofia

La biografia umana, quando compresa attraverso la scienza dello spirito antroposofica, diviene un rapporto diretto con un essere vivente nel quale l’Io dell’uomo intesse il suo destino e compie le sue libere scelte. Questa comprensione della biografia è qui chiamato “Biosofia” intesa come “la saggezza della vita” o “la vita con saggezza”. Rifacendosi all’interpretazione esoterica della parola “Antroposofia” come “coscienza dell’essere umani” allora giungiamo all’interpretazione esoterica di Biosofia come “la coscienza dell’essere vita”. Il lavoro biografico in senso antroposofico rientra inoltre nel counseling antroposofico, l’ascolto attivo per mezzo della comprensione dell’individuo come corpo, anima e spirito, in connessione con la natura e l’anima e spirito del cosmo.



Psicosofia

Il tutto è racchiuso in ciò che Rudolf Steiner definì come Psicosofia “la saggezza dell’anima” o “coscienza dell’essere anima”. La Biosofia permette di comprendere dunque tanto la dimensione soggettiva che oggettiva della propria biografia, riconoscendone al contempo un valore individuale e universale, che collega gli eventi di vita tra passato e futuro, nello spazio, sempre passando per l’autocoscienza del presente. Il lavoro biografico consiste nell’ordinare gli eventi di vita in cicli di sette anni, in cui vengono individuati tanto i nessi tra causa ed effetto, quanto i nessi con i cicli astrologici e i processi archetipali del cosmo.



Programma:

Venerdì pomeriggio 15:00–18:00

• Apertura

• L’incontro con la Biografia quale essere sovrasensibile

• Domande ed interventi



Venerdì sera 20:00–22:00

• Una conferenza aperta al pubblico (Libero Contributo)

"Il Respiro dell'Anima della Terra e dell'Uomo"



Sabato mattina 10:00–13:00

• L’immaginazione del diagramma di vita

• I 9 settenni

• Lo sviluppo della costituzione occulta nei settenni• Esseri spirituali agenti nella biografia

• Influssi spirituali dei pianeti

• Post-mortem, reincarnazione e biografia

• Domande ed interventi



Sabato pomeriggio 15:00–18:00

• Esperienza artistica dell’incontro con la biografia Sabato sera 20:00–22:00

• Domande e risposte



Domenica mattina 10:00–13:00

• Il rapporto vivente con la Biografia

• Domande ed interventi finali

• Chiusura



Viene rilasciato l’attestato di partecipazione.



Gli intervalli di tempo tra le conferenze, sono dedicati ai consulti individuali che durano circa 1 ora, è necessaria la prenotazione.



Bio

Giorgio Tarditi Spagnoli PhD è libero ricercatore di Scienza dello Spirito, l’Antroposofia fondata da Rudolf Steiner. Unisce il rigore dell’indagine scientifica della natura alla comprensione del mondo dell’Anima e dello Spirito, nell’Uomo e nel Cosmo. È Counselor Biografico e Naturopata. Ha conseguito la laurea in Scienze Naturali e il dottorato in Scienze della Formazione, con una tesi in Psicologia Archetipale ed Evoluzione.



[button link=" https://antroposofia.blog/2019/03/13/lo-studio-di-biografia/" type="big" newwindow="yes"] Biosofia: lo Studio di Biografia[/button]



Contributo Seminario € 300



Necessaria la prenotazione entro mercoledì 14 ottobre 2020



Per prenotazioni: Monica 3403962154

email email





Per info sul Seminario:

Giorgio Tarditi Spagnoli

WhatsApp: 3405186928

Email: email

Skype: giorgio.tarditi.spagnoli

Blog: https://antroposofia.blog/contatti/

Facebook: https://www.facebook.com/antroposofia.blog/

Instagram: https://www.instagram.com/anthroposophy.blog/



Immagine: David Newbatt