12. settembre 2019 - 21:00
Condividi su:

Mariano Rigillo festeggia 60 anni di teatro in "Il Mio Cuore è nel Sud" | Castel Nuovo | giovedì, 12. settembre 2019


Per il compimento del mio 60° anno teatrale, ho voluto chiedere al pubblico napoletano, a cui tanto devo, di incontrarci, nel cortile del Maschio Angioino, per festeggiare insieme.


Andava quest'incontro connotato con uno slogan o con un titolo che fosse il manifesto della serata; ed ecco che un grido è esploso nella mia mente:


il mio cuore è nel sud!


Mi è subito piaciuto, e non solo perché è il titolo della prima opera del mio amatissimo amico e maestro Peppino Patroni Griffi con cui vinse il Prix Italia nel 1949 (per la musica ebbe come compositore il grande Bruno Maderna), ma anche perché è senza dubbio la prima ragione che ha accompagnato (e che tuttora accompagna) gran parte della mia via artistica. Nel silenzio ho udito le meravigliose parole di autori a me cari e familiari che si contendevano il posto nella casa dei ricordi.


Nel pronunciarle ancora una volta ho provato una grande gioia e immediatamente mi è sembrata cosa bella immaginare di condividerla con tutti coloro che vorranno onorarmi della loro presenza nelle due serate che porteranno questo titolo:


"IL MIO CUORE È NEL SUD!".


Eccoci allora al via con "Masaniello" di Elvio Porta e Armando Pugliese, che fu uno spettacolo storico per Napoli e per me; e poi ancora naturalmente Viviani…Eduardo .... Di Giacomo...F. D'arrigo ...Dante (perché no?), fino al grande Bardo, W. Shakespeare. Ci siamo anche permessi, non da soli ma supportati da molti studiosi, di dubitare della purezza anglosassone del Bardo attribuendone la penna a due scrittori cinquecenteschi del nostro sud, Michelangelo Florio e suo figlio John.


Ma di questo parleremo più avanti!





M.R.


                                       Costo della prevendita 1,00€
                                       Si può acquistare anche all'ingresso del castello, salvo disponibilità.