05. luglio 2020 - 15:00 fino 23:00
Circolo BlackStar, Ferrara
Condividi su:

Vynyl market | domenica, 05. luglio 2020

In questo momento, come non mai, occorre Amore, Bellezza e Cultura

Il Circolo Aics Black Star di Ferrara in collaborazione con “SouLove Records” e “Dread at the Controls sezione Unkind St” organizza, domenica 5 luglio 2020, “Vintage Vynil Market”: mostra mercato del vinile usato e da collezione da comprare e da scambiare.

Dalle ore 15 alle 23 saranno presenti tra i migliori espositori della provincia ferrarese e non solo, mentre dj's si alterneranno ai piatti a creare un'atmosfera unica e piacevole.

Il 'mercatino' e' aperto anche a bands ed etichette discografiche che desiderano esporre supporti e merchandising.

Un occasione per ritrovarsi e ripartire dopo il lockdown.

Dalle 18 circa lo stupefacente dj set di The Soul Rebel Brigade: Northern Soul, Boogaloo, Beat, Garage, Rocksteady!

In consolle la consueta Brigata: Mez, Ivan, Grappo, Vice, France, Mav.

Non mancherà il buon cibo con barbecue in stile jamaicano e alternativa vegetariana per aperitivo o gustosa cena.

Amanti del vinile, curiosi e amici vi attendiamo numerosi al Circolo Aics Black Star in via Ravenna, 72 - Ferrara per una giornata in totale relax all'insegna della buona musica!

One Love!!



“Il 2018 si è chiuso con nuovi Record per il mercato del Vinile, sempre più in crescita anche ad ampio spettro generazionale, eguagliando risultati di vendita pari a quelli degli anni 90, durante i quali tale formato era all'apice della diffusione.

Si può affermare quindi che non si tratti di una moda passeggera, e tanto meno di una vera e propria moda; si rivela essere uno stile di vita dalle grandi qualità.

Sempre di più difatti il pubblico sta prendendp coscienza della differenza qualitativa del suono emesso dal vinile, nel Regno Unito è preferita la distribuzione di 33 e 45 giri rispetto al

CD.

Da tutto ciò ne scaturisce uno sviluppo del suo commercio e la forbice dei prezzi si apre tra rarità ed offerte acquistabili con un paio di monete. Per i dischi prodotti ora invece si è assistito ad un leggero aumento del prezzo, fisiologicamente causato dalla produzione abbastanza dispendiosa

degli stessi.

Ma tale rinascita e successiva crescita da dove si sono sviluppate? Che il vinile abbia un'altra qualità è un dato indiscusso; semplicemente una piccola nicchia ancora aveva conservato qualche disco e giradisco e deciso di rispolverarlo. Da qui sono sorte realtà fieristiche e Record Shop specializzati in vinili, poi è arrivata la grande distribuzione e il fenomeno si è espanso a macchia d'olio.

Sarà possibile acquistare o scambiare con gli espositori, creando ancora di più un'atmosfera molto lontana dai grandi nomi della grande distribuzione.

Ognuno si prende il proprio tempo per

scorrere scatola dopo scatola, titolo dopo titolo, magari intraprendendo anche discorsi con gli espositori sulla storia di un determinato disco o artista o genere.

Perchè il vintage è questo: allontanarsi dai ritmi frenetici degli anni post 2000 e prendersi un po' di tempo per fare una scelta, senza ****** giudicati da nessuno tornando a casa non solo più appesantiti dalle buste contenenti i

dischi, ma anche con un bagaglio interiore di conoscenze ed amicizie in più.”